gargano _
ISCHITELLA:

Abitanti: 7000 circa detti:"Cagnanesi"

NUMERI UTILI:
Comune di Cagnano Varano Via Aldo Moro 1
Centralino: 0884 853281
Fax: 0884 8463
Polizia Municipale: tel. 08848477
VCARABINIERI: ia Salvo D'Acquisto tel. 0884 8110



DESCRIZIONE:

La città di Ischitella, situata in zona strategica che domina sull’Adriatico e sul lago di Varano, con il suo borgo caratteristico e le sue pittoresche e tortuose viuzze, gode di antichissime origini ed ebbe un importante ruolo di postazione difensiva durante il periodo svevo.
All’ingresso del paese si trova una targa che indica lo Status di Città dell’Olio, Ischitella infatti è situata su di una collina ricca di coltivazioni d’ulivo.
Tutto il territorio è inoltre costellato di sorgenti, tra cui troviamo, La Grotta del Tasso, La Fontana, L’Acqua delle Anitre e Le Fontanelle, ma ve ne sono tantissime altre ancora.
Una particolarità di questo centro è la Faggeta di Folicara, che si estende lungo il percorso del torrente omonimo. L’unicità di questa faggeta sta nel fatto che il faggio è un albero che solitamente cresce ad un’altezza minima di 1600 metri, mentre qui ci troviamo a soli 160 metri, il che la rende la faggeta più bassa in tutto il territorio europeo.
Luoghi particolari e apprezzabili dal punto di vista paesaggistico sono l’Istmo di Varano composto da dune ricoperte di macchia mediterranea e il torrente Romandato.
Tornando a parlare delle origini, il primo documento storico, che parla ufficialmente dell’esistenza di questa città, risale al 970, periodo in cui un gruppo di mussulmani aveva invaso la cittadina ed era poi stato cacciato dall’Imperatore Ottone I.
Ischitella è composta, dal punto di vista urbano, da due zone: una è la parte medievale, chiamata “la Terra” e l’altra è la parte ottocentesca chiamata “Ponte”, questo perché nell’ottocento la zona nuova era unita a quella medievale dalla porta di un ponte, che fu successivamente abbattuta.

Luoghi d’interesse:

– L’antico Castello, oggi conosciuto con il nome di Palazzo Pinto o Palazzo Ventrella, risalente al XII secolo e inizialmente in stile medievale con grosse torri difensive, fu distrutto da un terremoto nel 1649 e fu quindi interamente ricostruito nel 1714 dal principe Francesco Emanuele Pinto, da cui ha poi preso il nome.
Rimane visibile, in stile medievale, solo un piccolo frammento tondeggiante, situato nella parte sud del palazzo.
– La chiesa di Sant’Eustachio, la cui costruzione è stata terminata anch’essa grazie al principe Pinto e situata nel centro storico, precisamente in piazza Garibaldi. Detta chiesa, che precedentemente era dedicata a San Michele, contiene le statue di San Eustachio, di sua moglie e dei suoi figli.
Due curiosità: una è che ne esiste una esatta copia nella capitale italiana, Roma, l’altra è che tra la chiesa e il palazzo Ventrella esiste un passaggio sotterraneo che veniva usato dai nobili per andare a pregare senza passare per la strada ed essere così soggetti a sguardi indiscreti.
– L’ex Convento San Francesco, ora in restaurazione, dove è ancora possibile ammirare una statua dedicata al principe e bellissimi affreschi del 1200, mentre sul sagrato si erge un albero molto particolare, con radici al posto delle foglie: la leggenda racconta che mentre san Francesco si recava in pellegrinaggio a Monte Sant’Angelo, passando per Ischitella pianto il bastone per terra per inginocchiarsi a pregare, esso improvvisamente germogliò e ancora oggi, seppure secco, attira la curiosità di molti fedeli e molti turisti.
– Appena fuori del centro abitato troviamo l’Abbazia di San Pietro de Cripta Nova o in Cuppis (dal termine latino che vorrebbe dire “tra le colline”).
Antichissima, di epoca romana, se ne parla già nel 1058 in un documento di Papa Stefano IX. Ora purtroppo rimangono visibili solo le mura perimetrali.
– Su un territorio ricco di collinette degradanti verso il lago di Varano troviamo la chiesa della SS Annunziata, conosciuta anche come chiesa del Crocefisso di Varano e risalente al X secolo.
Tra splendidi uliveti e piante secolari e nodose che assomogliano a statue post-moderne, ora sono visibili solo le due torri d’avvistamento e parte della cinta muraria.
La piazza centrale del paese è una delle più grandi del Gargano.

Economia:

L’economia della cittadina è basata sulla produzione agricola e sull’industria di trasformazione, vi sono infatti tanti oleifici, di piccole dimensioni, ma che hanno fatto di Ischitella una Città dell’Olio.
Presente anche l’attività turistica, ma solo stagionalmente e l’attività ittica nel mare e nel lago di Varano potrebbe essere più florida, ma a causa dell’inquinamento si è verificato un grosso depauperamento faunistico.
Resistono invece le lavorazioni artigianali del ferro battuto e del legno.

Eventi e Sagre:

Nella Chiesa del SS. Crocifisso, situata sulla sponda orientale del lago di Varano, si svolge ogni 23 aprile la Festa del Crocifisso di Varano, risalente al 1300 e al quale si attribuisce un miracolo avvenuto nel 1717. La storia parla di una lunga e terribile siccità, che rischio di portare la popolazione alla fame e alla rovina, quando grazie al sacro crocifisso arrivò miracolosamente una benefica pioggia che salvò i raccolti del paese. Da quel 23 aprile in poi in segno di ringraziamento si svolge una solenne processione che negli ultimi decenni è seguita da spettacolari fuochi d’artificio.
Il 20 maggio con la Festa di San Eustachio si celebra il martire cristiano che tanto coraggiosamente affrontò la morte insieme a moglie e figli.
Si festeggia invece S. Francesco d’Assisi, di passaggio ad Ischitella durante un pellegrinaggio verso Monte S.Angelo, il 4 ottobre.

Cucina e Piatti tipici:

I prodotti tipici della regione sono innanzitutto olio extravergine d’oliva e gli agrumi, mentre i piatti più tradizionali e assolutamente da provare sono: le Orecchiette con le cime di rapa e i Troccoli (tipici spaghetti pugliesi) per quanto riguarda i primi, mentre tra i secondi primeggia il Pesce alla brace, tra cui scampi, sogliole e zuppa.


il GARGANO

i COMUNI

HOTEL

CAMPING

AGRITURISMO

APPARTAMENTI

RISTORANTI

LAST MINUTE

EVENTI

BLOG


[Gargano] [Comuni]
[hotel] [camping] [agriturismo] [appartamenti] [bed-breakfast] [ristoranti]
[porti e moli] [link]
[last minute] [eventi]
[BLOG]



per la Pubblicità: CLICCA QUI
SulGargano.it © 2002-17: Luigi Di Tullio - powered by: MiaCasa